lunedì 23 giugno 2014

nexus. perché la natura, la società, l'economia, la comunicazione funzionano allo stesso modo - mark buchanan

La prima volta che ti fanno ragionare sui 'sei gradi di separazione' ti prende un colpo: potesti scoprire di essere a soli due gradi di separazione da Bush, e anche da Putin! Niente di strano, quindi, se il titolare della bancarella del kebab sotto il Die Zeitung incontra Marlon Brando per dimostrare la teoria. Da Erdos a Lawrence, da Milgram ad Amazon, la borsa segue gli andamenti delle mandrie e gli Hub diventano tali solo se sostenuti da un antagonista. Roma e Cartagine, i legami deboli sono i più risolutivi, proprio come lo sono i dendriti dei neuroni che bypassano le aree cerebrali danneggiate. Con l'accettazione della teoria del caos i ricercatori hanno iniziato ad osservare ciò che accade spontaneamente in natura, i matematici a studiare i frattali, i sociologi a formulare teorie come quelle del 'piccolo mondo'.



La tentazione è quella di vedere dentro ogni cosa un 'disegno divino'.
L'altra tentazione forte è quella di recitare ogni assonanza come un mantra:

le lucciole sono la rete stradale strade nell'Illinois
internet è il nostro cervello
la rete elettrica degli Stati Uniti si comporta come nostri neuroni
la catena alimentare del Nord Atlantico...
la rete degli aeroporti...
le onde del mare.
Un libro sulle contaminazioni interdisciplinari, su come la botanica influenzò la matematica - già dai tempi dei Greci e poi con Fibonacci - e su come un entomologo scoprì il numero quasi perfetto.

Pazzesco, leggibilissimo. Imperdibile per chiunque si interessi di scienza. Di qualsiasi branca della scienza.
Un MUST