domenica 6 aprile 2014

guida galattica per gli autostoppisti - douglas adams

Chi non ha mai letto la Guida Galattica? Non si direbbe ma ce ne sono molti, soprattutto tra quelli convinti che la Guida Galattica sia un libro destinato a un pubblico da fantascienza.
"Parla di astronavi, di 'pianeti delle biro', di strani esseri che vagano nello spazio."
Vero. Ma ce ne fosse uno, almeno uno, vagamente credibile.
Guida Galattica non fa altro che coprire di sberleffi le assurdità della letteratura di  fantascienza, fino a renderci l'intero genere ridicolo. E Douglas Noel Adams lo fa da una solidissima posizione, infatti pochi sanno che DNA, oltre a suonare la chitarra sul palco coi Pink Floyd, masticava di genetica, neuro-evoluzionismo e astrofisica ed era un rinomato divulgatore scientifico. E mettiamoci anche che era anche un appassionato subacqueo ed un ambientalista da prima linea.


Il ciclo completo comprende
Guida Galattica per Gli autostoppisti
Ristorante al termine dell'universo
La vita, l'universo e tutto quanto
Addio, e grazie per tutto il pesce

Apro una pagina a caso:
Un orribile silenzio si diffuse intorno quando il comandante dei Vl'hurgh, tutto splendente nei suoi calzoncini da battaglia neri tempestati di gemme, fissò il comandante dei G'Gugvuntt, che gli stava davanti vestito di una nube di vapore verde dall'odore dolciastro e, forte del suo milione di incrociatori stellari pronti a seminare la morte elettrica a un suo minimo comando, lo sfidò a ritirare quello che aveva detto su sua madre.
Ecco come si neutralizza un intero genere. Dissacrante, ma non solo: Adams si servì dell'assurdità della fantascienza per narrare la più grande incongruenza dell'universo: la natura umana.
Da non perdere.
Sconsigliato ai babbioni, alle persone col senso dell'umorismo che non va oltre Alvaro Vitali e 'Vacanze di Natale', ai fanatici integralisti del Fantasy.
42


L'opinione di Mary Poppins

"Ci ho provato, ma quando sono giunta alle astronavi bubboniche che sparavano ordigni da cinquecento 'Mega Kaputt' contro un'astronave in panne per colpa di un inglese che ha richiesto un tè al computer di bordo e che si chiama Cuore d'Oro... beh, ho riso così tanto che l'ho chiuso. E non sono più andata avanti.
E' roba che fa ridere i maschi molto giovani, di quelli con la faccia infestata dai brufoli."

"Grazie per il maschio molto giovane, signora Poppins..."


Se ti piace cosa leggo o cosa ne penso, c’è già una piccola probabilità che ti piaccia cosa scrivo.

Qui trovi i miei lavori